Maggiori aggiornamenti sui social

Elisabetta Feruglio
Blog
  • Seo copywriting

A che cosa serve scrivere, se poi sul web nessuno trova i tuoi contenuti? Per ovviare a questo ‘inconveniente’ ormai tutti i testi destinati al web devono essere ottimizzati per la SEO. Io ho cominciato a lavorare in questo ambito più di 10 anni fa, grazie all’agenzia di posizionamento Internetting di San Donà di Piave per la quale, ancora adesso, scrivo landing pages SEO. Questa bellissima collaborazione mi ha permesso di seguire tutta l’evoluzione delle tecniche di posizionamento nel tempo, facendomi appassionare a questo tema, apparentemente lontano dalle mie corde. In quel lontano 2009, non avrei mai pensato che tutto il bagaglio guadagnato negli anni mi avrebbe permesso adesso di applicare le mie conoscenze SEO anche alla scrittura di testi per blog, siti web, portali e di continuare nella mia curiosa esplorazione del mondo delle aziende e del marketing.

Il SEO è una delle attività di copy che adoro perchè, come prima cosa, devi essere capace di immedesimarti nelle persone che potrebbero essere interessate al tuo prodotto. Devi individuare quali domande questi possono chiedersi e poi con quali parole potrebbero cercarle sul web. Si, sono le famose keywords (che adesso però sono spesso sostituite dalle keysentences) che, una volta individuate, bisogna analizzare. Poi, se ad esempio per la pagina di un sito web, ci sono i tag title, i tag keywords, il tag description, il titolo h1, il body e se sei fortunato c’è anche l’additional 1. Dentro la pagina, il lavoro è incessante: bisogna lavorare con le parole, con i loro sinonimi, posizionarle in punti esatti, creare link con certe modalità senza dimenticare la sintassi e soprattutto il contenuto che deve essere interessante e ben presentato. E contemporaneamente devi essere sempre aggiornato perchè le regole cambiano… Comunque rimane per me un esercizio entusiasmante e un lavoro profondamente utile alla promozione dei miei clienti.

La scrittura SEO richiede studio, prove, modifiche e verifiche. Per essere efficaci bisogna essere sempre aggiornati, appoggiarsi a strumenti specifici, confrontarsi con i colleghi per conoscere nuove strategie. Io ho cominciato la mia avventura nella SEO quasi dieci anni fa, scrivendo testi per un’agenzia specializzata nel posizionamento. Ai tempi questa attività mi sembrava terribilmente mutevole e quasi misteriosa. Adesso mi affascina e quando scrivo dei testi ottimizzati per i motori di ricerca mi piace la sfida: è eccitante quando il webmaster inserisce i testi e dopo qualche mese va a vedere se gli spider lo hanno accolto come un ‘buon testo’ oppure no, se il sito ‘sale’ oppure se c’è bisogno di qualche modifica… è come inseguire una preda: bisogna essere strategici, riflessivi ma anche giocare d’istinto!!