Maggiori aggiornamenti sui social

Elisabetta Feruglio
Blog
  • Comunicare...

Vero Zafferano è una realtà molto particolare. L’idea nasce dalla titolare, Aurora Azzurra Gregorutti, che per la sua azienda non solo ha imparato a coltivare lo zafferano ma anche a decorare a mano splendide confezioni regalo interamente realizzate con materiali naturali. La difficoltà nella comunicazione del progetto è stata principalmente data dai due ambiti in cui questa si trova ad operare: l’agricoltura sostenibile e i cadeaux per matrimoni, battesimi ed eventi. Due mondi molto diversi tra loro per i quali bisognava trovare un punto d’incontro. Con Aurora ci siamo confrontate a lungo anche se poi la risposta alle nostre domande era davanti agli occhi: la natura, in tutta la sua bellezza e generosità. Da qui, sia il sito che il materiale istituzionale è venuto… naturalmente! (EF Copywriting per Vero Zafferano – Udine).

Come mantenere attiva la comunicazione con i propri pazienti in un momento così particolare come una pandemia? Il problema si è sentito in modo particolare negli studi odontoiatrici costretti a rimanere a disposizione solo per le urgenze. Per sostenere lo Studio Associato Rieppi e Zangrando abbiamo deciso di ‘osare’, aprendo nuovi canali che prima erano stati esclusi in quanto ritenuti non in linea con la filosofia aziendale. L’abbiamo fatto con estrema cura, attenzione, dosando ogni parola ed analizzando ogni immagine pubblicata. Sono stati incentivati i canali di newsletter e soprattutto aperta una pagina Facebook che è stata creata in totale sinergia con lo staff. La bellissima sorpresa, oltre alla grande partecipazione di tutti i pazienti, è stato un maggior coinvolgimento di tutte le persone che lavorano nello Studio e che, sentendosi coinvolte, hanno creato legami ancora più profondi e collaborativi di quelli già esistenti (EFCopywriting per Studio Odontoiatrico Rieppi e Zangrando, Udine).

Se fino a qualche anno fa i clienti erano tutti italiani, adesso succede sempre più spesso di scrivere per clienti che appartengono ad altre culture. Come fare un post di Facebook per invitare le persone a venire per il pranzo di Pasqua in un ristorante mediorientale? Come pubblicare su Instagram per la festa della donna gli auguri da parte di un ristorante cinese? Quale etnia mettere nel visual della festa della mamma se a fare gli auguri è un cliente di colore? Mai come adesso sono contenta di aver preso tanti anni fa la laurea in Comunicazioni Sociali con specializzazione in antropologia: adesso posso fornire un lavoro di alto livello, ragionato e coerente… e ovviamente ne sono entusiasta.

Sito web, pagina di Facebook e Tripadvisor, newsletter, materiale off-line… tutto questo per far conoscere un locale particolare, proprio sulle Rive di Trieste. Una comunicazione fresca e informale per un luogo dove il food è tutt’uno con la città, dove il mangiar bene si sposa sia con piatti della tradizione che con le ispirazioni dello chef. Punto forte: i prodotti km 0, il pesce freschissimo e i vini di Vinolibero, l’associazione fondata da Oscar Farinetti nell’ambito del progetto Eataly.

A che cosa può servire una pagina di Facebook ad uno studio odontoiatrico? Quali sono i vantaggi e quali le difficoltà? Questo è stato il tema della serata che ho tenuto il 26 marzo presso il laboratorio Creattiva: Facebook infatti non è più una cosa da ‘giovinastri’ ma un modo veloce, gradevole e costante nel tempo per formare, informare e fidelizzare i propri pazienti. Un mezzo di comunicazione unico che non trova confronti.

Una pagina Facebook per uno studio odontoiatrico? Si. E che cosa si può scrivere? Tutto quello che interessa ai pazienti: approfondimenti su argomenti importanti come lo sbiancamento dei denti, l’igiene dentale, gli impianti ma anche i congressi e i corsi seguiti dal team, le novità dello studio, la presentazione del team… Il nuovo sito non è ancora online che già arrivano i ‘mi piace’: ecco un nuovo modo per comunicare con i pazienti!

Ormai inviti e notizie arrivano tutte via mail. Messaggi che si confondono con mille altri e che spesso non attraggono l’attenzione. Con Ortotec, invece, abbiamo deciso di comunicare la loro nuova collaborazione con Arc Angel attraverso una lettera scritta e impaginata da professionisti: il testo, il logo, i grassetti… niente è stato lasciato al caso. L’impatto? Unico!